SOLIDARIETA’ INTERNAZIONALE AI COMPAGNI ARRESTATI IN SERBIA

September 16th, 2009 by admin

Belgrado, Serbia: Gli anarchici nella mire del potere. Libertà per gli arrestati In Serbia almeno 6 compagni anarchici, tra cui molti membri della sezione Serba dell’I.W.A. (Associazione Internazionale dei Lavoratori), e il segretario della nostra or-ganizzazione internazionale, sono stati arrestati lo scorso 4 settembre a Belgrado. L’arresto è stato effettuato senza prove e sulla base di accuse false, fabbricate dalla polizia, non diversamente dagli arresti si verificano in Francia da più di un anno. In Serbia (dal momento che la borghesia per mantenere i suoi privilegi ha deciso di abbandonare la via dell’ultra-nazionalismo) il processo di convergenza verso i criteri liberali per l’inclusione nella UE Europea, si sta realizzando a marce forzate. Il pro-cesso di privatizzazione selvaggia che accompagna questa nuova politica, spinge verso la disoccupazione e la povertà una quota crescente della popolazione – soprat-tutto classe operaia – con il sostegno dei partiti politici di tutte le tendenze e la vigilan-za dei sindacati ufficiali. I compagni di Iniziativa Anarcosindacalista (ASI-AIT) sono una delle poche voci che si fanno sentire e hanno i coraggio di organizzare il contrat-tacco su chiare basi anti-capitaliste e anti-nazionaliste.
Così, i compagni sono nel mirino del governo. Questo nuovo episodio di repressione da parte dello Stato contro gli anarchici e gli anarco-sindacalisti in Serbia è certamen-te uno dei più violenti. …….. Iniziative di solidarietà saranno prese presto in Francia. Se volete associarvi alla protesta, vi preghiamo di inviarci una e-mail è
// <![CDATA[
// <![CDATA[
var prefix = 'ma' + 'il' + 'to';
var path = 'hr' + 'ef' + '=';
var addy71552 = 'contact' + '@';
addy71552 = addy71552 + 'cnt-ait' + '.' + 'info';
document.write( '‘ );
document.write( addy71552 );
document.write( ” );
//\n
// –>]]>
// ]]>
contact@cnt-ait.infocontact@cnt-ait.info // <![CDATA[
// <![CDATA[
document.write( '‘ );
// ]]>
// ]]>Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. // <![CDATA[
// <![CDATA[
document.write( '’ );
// ]]>
// ]]>

I tentativi di intimidazione non ci faranno ne tacere ne arrenderci.
Evviva l’Anarco-sindacalismo
Viva l’Associazione internazionale dei lavoratori!
Per la rivoluzione anarco-comunista ed espropriatrice!
Solidarietà Internazionale!

http://asi.zsp.net.pl/solidarieta’-internazionale-ai-compagni-arrestati-in-serbia/

Tags:

Comments are closed.